Light in astronomy 2017: l'Osservatorio aderisce all'iniziativa nazionale INAF

In occasione della Settimana Aperta INAF - Light in Astronomy 2017, l'osservatorio astronomico triestino offre otto visite gratuite alla Specola M. Hack nei giorni 15, 16, 17 e 18 novembre 2017 alle ore 18:00 e alle 20:30. E' necessaria la prenotazione da fare online (eventi di colore giallo sul calendario) oppure telefonando allo 040.3199241. Disponibilità fino a esaurimento posti. Partecipa alla festa della luce anche l’Immaginario Scientifico che domenica 19 novembre 2017, dalle 10 alle 18, offrirà ai visitatori del Science Centre di Grignano il laboratorio gratuito “Graffiti di luce”.

 “Light in Astronomy” – La settimana aperta INAF alla Specola Margherita Hack

Il programma autunnale di visite all’Osservatorio cittadino si arricchisce con un evento INAF di respiro nazionale, integrato dalle attività dell’Immaginario Scientifico

L’osservatorio astronomico di Trieste partecipa all’iniziativa per il pubblico “Light in Astronomy” promossa dall’Inaf,  Istituto Nazionale di Astrofisica: dal 15 novembre al 18 novembre 2017 la Specola Margherita Hack della stazione osservativa di Basovizza propone due turni di visita serale gratuiti, ore 18:00 e 20:30 su prenotazione e fino a esaurimento dei posti, per osservare i corpi celesti col moderno telescopio Marcon da 60cm.  E’ possibile prenotare online sul sito della Specola oppure telefonando allo 040 3199 241.

Tempo permettendo – le stelle non si vedono oltre le nuvole – i visitatori della Specola Margherita Hack potranno ammirare alcuni gioielli del cielo, come per esempio Albireo, una colorata stella doppia nella costellazione del Cigno. Tra questi gioielli ve ne saranno anche alcuni non visibili ad occhio nudo, che si potranno vedere anche grazie al cielo buio garantito dalla Luna nuova, come l’ammasso globulare M15: un sistema stellare che potrebbe contenere fino a 100.000 stelle molto vicine tra loro a ben 32.000 anni luce da noi.

Completerà la visita un percorso storico tra libri e strumenti d’epoca che permettono di seguire la vita dell’osservatorio dai tempi dalla scuola di navigazione voluta da Maria Teresa d’Austria (1753) fino agli strumenti di ricerca attivi negli anni ’80 del secolo scorso, quando ancora le condizioni ambientali consentivano di svolgere osservazioni vicino alla città.

Partecipa alla festa della luce anche l’Immaginario Scientifico che domenica 19 novembre 2017, dalle 10 alle 18, offrirà ai visitatori del science centre di Grignano il laboratorio gratuito “Graffiti di luce”.

Una torcia, uno sfondo buio e una macchina fotografica con un tempo di esposizione molto lungo: non serve altro per cimentarsi nel “light painting” e provare a realizzare la propria personale opera d’arte “dipingendo” con la luce. Sarà questo il modo di declinare la luce colorata dell’Immaginario Scientifico. Durante l’attività i visitatori di tutte le età potranno brandire led, torce e lampadine colorate come fossero bombolette di vernice, muovendoli di fronte a una macchina fotografica per vedere comparire davanti ai propri occhi dei colorati “graffiti di luce”. Per partecipare non è necessaria la prenotazione (info su www.immaginarioscientifico.it).

Ricordiamo infine che oltre alla settimana aperta INAF, è in corso la stagione autunnale delle visite alla Specola Margherita Hack. Le prenotazioni possono avvenire con le modalità già descritte, per via telefonica o sul sito web.